Classe energetica negli annunci immobiliari: qualche chiarimento

| News

È entrato in vigore l'obbligo di inserire la classe energetica negli annunci immobiliari di vendita o affitto.
L'obbligo è nazionale ma la sua attuazione resta a livello regionale: per adesso, l'unica regione che ha legiferato e stabilito sanzioni, come già vi avevamo accennato, è la Lombardia. Chi non rispetta l'obbligo di inserire la classe energetica negli annunci rischia multe da 1000 a 5000 euro.
La Lombardia è anche l'unica regione in cui non è possibile produrre l'autocertificazione, ovvero un documento in cui il proprietario dichiara che il suo immobile ha un livello di consumo energetico alto e fa quindi parte della classe energetica G.
Qui è possibile consultare tutte le normative regionali lombarde relative alla certificazione energetica.

Nelle altre regioni le normative non sono ancora state aggiornate e non sono state stabilite sanzioni, fermo restando l'obbligo di inserire la classe energetica negli annunci immobiliari, stabilito dalla legge nazionale.
Ci sono poi regioni che non hanno mai legiferato riguardo alla certificazione energetica: si tratta di Molise e Sardegna, e nel loro caso si applicano le leggi nazionali.

Di seguito i link con le sezioni dedicate alla certificazione energetica sui siti di tutte le regioni: consultandoli potrete farvi un'idea delle varie situazioni locali, dagli obblighi e le opportunità per i proprietari agli elenchi di certificatori energetici abilitati.

Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Marche
Piemonte
Puglia
Sicilia
Toscana
Trento e Bolzano
Umbria
Valle D'Aosta
Veneto

Fonte: idealista.it

Categorie

Articoli Correlati

FAQ Correlate