Certificazione Energetica: l'affidabilità non è scontata

| Approfondimenti

Medium

Certificazioni energetiche a meno di 60 euro invece di 500, consulenze e progetti di ristrutturazione a prezzi ugualmente scontati, e molto altro: basta una ricerca su Google per venire letteralmente sommersi da offerte di prestazioni professionali scontatissime.

Era ottobre quando l'Ordine degli Architetti di Torino ha emesso un comunicato in cui condannava l'operato di alcuni professionisti che offrivano certificazioni energetiche a prezzi sospettosamente bassi.
Agli architetti si sono poi aggiunti avvocati e soprattutto medici: in tutti i casi la pietra dello scandalo è stata Groupon, che propone offerte limitate nel tempo con sconti fino all'80%.
Significativa, da questo punto di vista, la dichiarazione di ieri di un architetto romano sul Corriere della Sera: "Io architetto sfido Groupon."
Gli ordini professionali insorgono, sostenendo che abbassare i prezzi vuol dire svendere il lavoro di un professionista, e richiedono verifiche.
Le associazioni dei consumatori, dal canto loro, sono su posizioni diverse: offrire la possibilità di risparmiare non vuol dire necessariamente proporre un servizio peggiore.
Groupon, nato come strumento di marketing basato su internet, si propone di aumentare la concorrenza di mercato, offrendo anche a giovani professionisti un modo di inserirsi nel mercato e farsi conoscere per acquisire nuovi clienti; “La qualità è data dalla competenza e dalla serietà del professionista, non dal tariffario”, spiega Hageney di Groupon Italia.

Siamo davanti alla solita difesa corporativa degli interessi professionali, o si tratta davvero di tutelare il consumatore?
Come sempre, non si possono fare generalizzazioni.
È giusto offrire la possibilità di risparmiare, ed è giustissimo cercare di creare un mercato competitivo, ma ciò non deve andare a discapito della qualità.

Di fronte a un'offerta scontata, il consumatore deve prima di tutto verificare che chi la propone sia in regola, e questo è un comportamento piuttosto diffuso tra i clienti di piattaforme come Groupon, che comunque si occupano di fare un controllo di qualità già quando selezionano i propri partner.
Informarsi e sapere cosa pretendere da una prestazione sono fondamentali per non avere sorprese: questo travalica lo specifico dei siti di "deals" e serve come atteggiamento generale per orientarsi tra le offerte su internet.

In particolare, quando si parla di Attestati di Certificazione Energetica, il proprietario dell'immobile deve sapere che non può esserci redazione di attestato senza un sopralluogo, e che il tecnico certificatore che esegue i controlli e compila il documento deve essere abilitato dalla Regione. Si rischia altrimenti di farsi consegnare un documento privo di valore legale e di ricevere multe, ma non solo: l'ACE è fondamentale per capire quanto consuma un immobile e come intervenire per migliorare risparmio e classe energetica, ma se è compilato male non ha alcuna utilità. Chi produce l'attestato deve essere un professionista competente.

Cosa si deve fare per avere la certezza di essersi affidati al giusto tecnico certificatore?
La risposta è sempre la stessa, usare il buonsenso: scegliere un'azienda come Energetiche, che garantisce la competenza di ognuno dei suoi tecnici certificatori, assicurando interventi di alto livello, oppure informarsi, informarsi, informarsi, su cosa si deve pretendere, sul professionista che si contatta, sulle tariffe standard.
Nel caso dei certificatori energetici, esistono elenchi regionali cui devono essere iscritti: se l'elenco non è consultabile online, consigliamo sempre di chiedere informazioni su iscrizione e abilitazione direttamente al tecnico, diffidando di chi è restio a rispondere.
Per quanto riguarda i prezzi bisognerebbe valutare da situazione a situazione, ma è certo, in generale, che se un prezzo è troppo lontano dagli standard, pur se si tratta di un'offerta limitata nel tempo, bisogna tenere gli occhi aperti e informarsi ancora di più.

Pubblicheremo a breve una piccola guida per capire come riconoscere una certificazione energetica eseguita a regola d'arte.

Groupon e gli Ordini Professionali: Il Fatto Quotidiano e Wired.it

La risposta di Groupon all'Ordine dei Medici: La Stampa

Categorie

Articoli Correlati

FAQ Correlate