Alla ricerca di perdite e infiltrazioni con la termografia

| Approfondimenti

Se siete tra i fortunati a cui non è capitato, l'avete senz'altro sentito raccontare da qualche conoscente: si inizia con una macchia di umidità, un muro bagnato, una macchia di muffa o una fioritura salina. Si chiama l'idraulico e si scopre che il problema è causato da infiltrazioni di acqua dal terrazzo, dal tetto, dalla cantina, o dalla perdita delle tubature.
In alcuni casi l'idraulico è subito in grado di individuare l'origine del danno, e una volta conclusa la riparazione dei tubi che causano la perdita, o eliminata l'infiltrazione, il problema è risolto.
Ma quando la ricerca della perdita o dell'infiltrazione diventa troppo lunga e non si riesce a individuare la causa del problema, ad esempio perché non si sa dove passano i tubi, si rischia di perdere tempo e denaro demolendo ampie zone di parete, mentre la situazione peggiora.
Fortunatamente, oggi esiste un metodo che aiuta a individuare molto più facilmente l'origine di perdite o infiltrazioni: l'analisi termografica.
Grazie alla termografia, eseguita con una speciale videocamera detta termocamera a infrarossi, è possibile rilevare le temperature superficiali delle pareti o dei soffitti, svelando le zone più fredde, più calde o più umide, e quindi interessate da perdite delle tubature o infiltrazioni d'acqua.
Il tecnico che esegue la rilevazione può così indirizzare l'idraulico verso la zona critica, permettendogli di risolvere il problema con un intervento mirato, che non comporti demolizioni inutili.
L'analisi termografica è un intervento semplice e non invasivo: il tecnico che la esegue ha bisogno soltanto della sua termocamera; solo in alcuni casi è necessario effettuare rilievi con altri strumenti o con determinate condizioni ambientali.

Ma l'utilità della termografia a infrarosso non si ferma solo alla ricerca di perdite e infiltrazioni: è infatti uno strumento che permette di avere un quadro complessivo delle performance termiche di un edificio, mettendo in risalto eventuali zone fredde più soggette a perdita di calore (i ponti termici). Usarla aiuta a prendere decisioni su come migliorare l'isolamento, per aumentare le performance di risparmio energetico complessivo.

Energetiche, che si propone come partner per aziende e privati nella gestione di tutto ciò che riguarda l'energia, ha dedicato una parte della sua offerta alle analisi termografiche, offrendo ai suoi clienti l'esperienza dei suoi tecnici e la tecnologia più avanzata, per eseguire tutti i tipi di interventi termografici: dall'analisi termografica completa alla ricerca di perdite e infiltrazioni, passando per il controllo degli impianti termici, solari e fotovoltaici, la ricerca dei ponti termici, l'analisi dei rivestimenti esterni degli edifici e dell'umidità delle pareti interne.

Categorie

Articoli Correlati

FAQ Correlate